Laboratorio Prove Aggregati - Conselab_01

Vai ai contenuti

Laboratorio Prove Aggregati

Settori
La Conselab. è dotata di un laboratorio tecnologicamente all’avanguardia, capace di eseguire analisi su aggregati naturali e riciclati.
Struttura e personale qualificati permettono di ottenere i risultati nei limiti di tempo previsti dalle normative di prova, cercando in questo modo di ottimizzare i tempi e di intervenire nel caso in cui la produzione dei Vs materiali sia Non Conforme ai requisiti normativi.
Le norme di riferimento per il settore della produzione di aggregati naturali sono divise in funzione della destinazione d’uso. Sono tutte entrate in vigore obbligatoria in data 01/06/2004.
Le norme definiscono il tipo e la frequenza delle prove di laboratorio geometriche, fisiche e chimiche necessarie per caratterizzare gli aggregati prodotti.
Il DM 14/01/2008 "Approvazione delle nuove norme tecniche per la costruzione" impone l'utilizzo di aggregati marcati 2+ per la produzione di calcestruzzi strutturabili.
Si precisa che l'ottenimento del livello di attestazione 2+ è subordinato all'intervento di un organismo di certificazione terzo che effettui la verifica iniziale e la sorveglianza del controllo del processo di produzione.
Tutti i materiali provenienti da attività di costruzione e demolizione devono essere conferiti agli impianti di riciclaggio appositamente autorizzati.
Tale conferimento deve avvenire previo una specifica analisi di caratterizzazione chimico-fisica sul rifiuto tal quale.
I materiali inerti ottenuti dall'impianto di riciclaggio devono garantire l'ottenimento di materiali con caratteristiche merceologiche conformi alla normativa tecnica di settore.
Oltre a queste norme valgono quelle riportate nei materiali naturali, con l'adozione obbligatoria delle norme per la marcatura CE di suddetti prodotti.
Elenco delle prove eseguite :
  • Descrizione PETROGRAFICA semplificata degli elementi
  • ANALISI GRANULOMETRICA per stacciatura
  • Determinazione del PASSANTE allo staccio 0.063
  • Determinazione della FORMA dei granuli
  • COEFFICIENTE DI APPIATTIMENTO
  • Determinazione della percentuale di SUPERFICI FRANTUMATE negli aggregati grossi
  • Determinazione del COEFFICIENTE DI SCORRIMENTO degli aggregati fini
  • Determinazione della percentuale di CONCHIGLIE negli aggregati grossi
  • Prova dell' EQUIVALENTE IN SABBIA
  • Prova del BLU di METILENE
  • Determinazione della MASSA VOLUMICA
  • Determinazione del CONTENUTO D'ACQUA per essiccazione
  • Determinazione della RESISTENZA alla FRAMMENTAZIONE Angeles)
  • Determinazione della RESISTENZA all'usura (MICRO DEVAL)
  • Determinazione del valore di LEVIGABILITA' accelerata
  • Determinazione del valore di ABRASIONE
  • Determinazione della RESISTENZA all'usura per abrasione da pneumatico chiodato
  • Determinazione contenuto di GRUMI di argilla e PARTICELLE friabili
  • Determinazione di potenziale REATTIVITA' degli aggregati in presenza di ALCALI
  • Determinazione della RESISTENZA a COMPRESSIONE degli aggregati grossi
  • Determinazione della DEGRADABILITA' degli aggregati
  • Determinazione della RESISTENZA al GELO E DISGELO degli aggregati grossi
  • Determinazione della DEGRADABILITA' degli aggregati
  • Prova al solfato di magnesio
  • Prova di bollitura per BASALTO "SONNENBRAND"
  • Determinazione del RITIRO per ESSICAMENTO
  • Determinazione della RESISTENZA allo SHOCK TERMICO
  • Determinazione del contenuto di sostanza HUMICA
  • Determinazione del contenuto di acido FULVICO
  • Determinazione dei CONTENUTI ORGANICI con il metodo della malta
  • Prova COMPARATIVA resistenza / tempo di presa
  • Determinazione dei SOLFATI SOLUBILI in acido
  • Determinazione del contenuto dei CLORURI IDROSOLUBILI
  • Determinazione del CONTENUTO di ZOLFO totale
  • Determinazione dei CONTAMINANTI LEGGERI
  • Determinazione dell' IDROSOLUBILITA'
  • Determinazione della PERDITA al fuoco x calcinazione
  • Determinazione dell' AFFINITA' ai leganti bituminosi dell'aggregato grosso
  • Determinazione della DUREZZA DELLA SUPERFICIE secondo la scala di MOHS
  • Analisi di RADIOATTIVITA' degli aggregati con rivelatore Geiger
  • Determinazione del rilascio di metalli PESANTI mediante TEST DI CESSIONE in acqua
  • Verifica di una miscela di inerti secondo la curva di FULLER
  • Studio CURVA GRANULOMETRICA ottimale degli inerti
  • CLASSIFICAZIONE DI RIFIUTO INERTE
  • Descrizione delle miscele contenenti AGGREGATO RICICLATO
  • ANALISI CHIMICA TRAMITE FLUORESCIENZA A RX (XRF)

WEB Master Conselab
Torna ai contenuti